Varietà di ciliegio acido di origine greca

24 giu 2024
478

Introduzione

La coltivazione dell’amarena, su scala commerciale, è stata abbandonata da anni in Grecia, a causa del basso prezzo di commercio e dell’elevato costo della raccolta e in più perché si coltiva nelle stesse regioni della ciliegia che ha un profitto più soddisfacente.

L’ultima area geografica dove si coltiva l’amarena in modo sistematico in Grecia è in Arcadia (nelle aree di Tegea e Tripoli). È coltivata in modo più saltuario in alcune aree di vecchia tradizione coltivativa come Florina, Pelion, Lamia, Agia Larissa, Serres, ecc., nonchè in singoli alberi, in giardini e frutteti, sparsi in tutta la Grecia, per l’uso nella produzione di prodotti trasformati a livello domestico (es. amarena tradizionale o dessert).

Recentemente c’è stato un maggiore interesse commerciale, dovuto al tentativo di sfruttare tutti i campi abbandonati a causa dell’urbanizzazione. Si è riacceso anche l’interesse per l’approvvigionamento di amarene nei piccoli mercati all’aperto.

In generale si potrebbe dire che la Grecia è carente nella produzione e fornitura di amarene, che potrebbero essere utilizzate dalle industrie di trasformazione, così come per le esportazioni verso i paesi dell’Europa orientale dove costituisce un alimento molto apprezzato.

Il fattore deterrente, che è l’elevato costo della raccolta, può essere affrontato con l’ammodernamento delle colture, principalmente attraverso l’utilizzo di sistemi di coltivazione e varietà che consentono la raccolta meccanica del frutto. Il materiale genetico domestico dell’amarena in Grecia è limitato a poche varietà, le principali delle quali sono esposte brevemente di seguito e in un numero enorme di genotipi locali.

Bisogna sottolineare che le varietà greche dell’amarena sono classificate nei tipi “amareno” (principalmente) e “marasche”, in base al modo italiano di categorizzare le varietà di amarena.

2.1. Costantinopoli

Immagine 1.

  • Sinonimi: Politica.
  • Generale: Varietà rossa, dal corpo morbido.
  • Origine e distribuzione: Probabilmente proviene dall’area di Istanbul, come suggerisce il nome. La sua diffusione al momento è limitata principalmente agli alberi diffusi nei giardini e nei ciliegi in tutta la Grecia.
  • Albero: Molto vivace, eretto.
  • Produttività: Molto alta.
  • Frutto: Pressato sferico, di grossa pezzatura (media 5,5 gr), con un peduncolo grande, con sapore da aspro a leggermente amaro e alto contenuto di succo.
  • Periodo di maturazione: Inizio giugno (meta’ precoce).
  • Peculiarità – Punti di forza – Vulnerabilità: Mostra dei parafilla nel peduncolo. Presenta pochi frutti gemelli, che variano a seconda delle annate.
  • Conclusioni: Varietà produttiva è adatta per le industrie di trasformazione dove il nocciolo viene rimosso con relativa facilità dal frutto

2.2. Florinis

Immagine 2.

  • Generale: Varietà rossa (scura), dal corpo morbido.
  • Origine e distribuzione: Proviene dagli altopiani di Florina, come suggerisce il nome. Precedentemente la varietà di amarena più diffusa nella Grecia settentrionale possedeva 1/3 delle complesse aree di coltivazione della ciliegia acida in Grecia. Oggi, tuttavia è limitata a frutteti e alberi sparsi.
  • Albero: Molto vivace, eretto.
  • Produttività: Alta.
  • Frutto: Sferica, di media pezzatura (media 4,8 gr), con sapore aspro e alto contenuto di succo.
  • Periodo di maturazione: Seconda decade di giugno (fine).
  • Peculiarità – Punti di forza – Vulnerabilità: Il frutto può rimanere appeso all’albero per diversi giorni senza essere raccolto in tempo. Resiste al trasporto e alla manutenzione. È sensibile al marciume grigio (Monilinia).
  • Conclusioni: Eccellente varietà per la spremitura con molto succo e alto contenuto di acidità. Il frutto non viene raccolto facilmente con lo scuotimento.

2.3. Kanaris

Immagine 3.

  • Generale: Varietà rossa, dal corpo morbido.
  • Origine e distribuzione: Varietà greca con zona di origine non identificata. La sua diffusione al momento è molto limitata. Si trova in alberi sparsi in giardini e ciliegi. In tempi passati era più diffusa.
  • Albero: Di medio vigore, eretto.
  • Produttività: Molto alta.
  • Frutto: Ovale pressato, di grossa pezzatura (media 5,5 gr), con peduncolo molto grande, dal gusto ricco, aspro e con un alto contenuto di succo.
  • Periodo di maturazione: Seconda settimana di giugno (media stagione).
  • Peculiarità – Punti di forza – Vulnerabilità: Il frutto può rimanere appeso all’albero per diversi giorni senza essere raccolto in tempo. Resiste al trasporto.
  • Conclusioni: Eccellente varietà per la spremitura con molto succo e alto contenuto di acidità. Il frutto non viene raccolto facilmente con lo scuotimento.

2.4. Tripoleos

Immagine 4.

  • Sinonimi: Tegeas.
  • Generale: Varietà rossa, dal corpo morbido.
  • Origine e distribuzione: Proviene dalla regione di Arcadia, come suggerisce il nome. Viene coltivato nelle zone di Tegea e Tripoli e meno intensamente in altre zone del Peloponneso.
  • Albero: Molto vivace, ramo laterate.
  • Produttività: Molto alta.
  • Frutto: Da sferico a mela, di media pezzatura (media 4,6 gr), con un peduncolo grande, dal sapore aspro e con un alto contenuto di succo.
  • Periodo di maturazione: Metà di giugno (fine).
  • Peculiarità – Punti di forza – Vulnerabilità: Mostra molte parafilla grandi sul penduncolo. Mostra frutti gemelli.
  • Conclusioni: Varietà produttiva, adatta alla lavorazione (industriale o domestica). È facilmente assorbita nei piccoli mercati di Atene.

Grafico 1: Confronto della stagione di maturazione delle principali varietà greche di amarena, nella regione della Grecia settentrionale.

Altre varietà greche locali ben note di amarena in passato, ma di minore importanza rispetto a quelle sopra menzionate, sono Neapoleos e Gerakariou.

3. Conclusioni

La Grecia esporta ogni anno solo 350 – 1500 tonnellate di amarene, principalmente nei paesi dell’ex Europa orientale. Ci sono prospettive per un riemergere dinamico della coltivazione dell’amarena in Grecia se il costo della racolta venisse ridotto, modernizzando la coltura con varietà che possono essere raccolte meccanicamente.

A parte l’area geografica localizzata di coltivazione delle amarene nella regione dell’Arcadia, che copre un’area di oltre 50 ettari (varietà di Tripoleos), le amarene si possono trovare in tutta la Grecia, principalmente nei giardini sotto forma di singoli alberi, per l’uso della frutta nelle preparazioni domestiche (succhi, marmellate, dolci al cucchiaio, ecc.). Esiste un numero enorme di genotipi locali, con caratteristiche del frutto completamente diverse, ben acclimatati nelle loro aree di coltivazione.

Immagine 5 - Foto indicative di genotipi greci locali della amarena, Episkopi di Naoussa (a sinistra) e isola di Samos (a destra).


Konstantinos Kazantzis
Agronomo, ELGO - DIMITRA, Istituto Piante Decidue di Naoussa, Grecia


Cherry Times - Tutti i diritti riservati

Potrebbe interessarti anche

Programma sperimentale per la difesa integrata del ciliegio da Drosophila suzukii e fisiopatie

Coperture Gestione

12 mag 2023

Esperienze di applicazione di reti antinsetto multifunzionali, controllo biologico territoriale e tecnica attract & kill a Vignola. Il progetto di studio relativo alla gestione integrata del ciliegio sta entrando nel terzo anno del programma di lavoro.

Studi di associazione del genoma (GWAS) identificano geni correlati alle dimensioni della ciliegia

Breeding

13 mar 2024

Sono stati identificati 11 e 12 geni candidati correlati rispettivamente alle dimensioni dei frutti e ai tratti legati alla spaccatura. I ricercatori hanno anche individuato diversi geni candidati coinvolti nei metabolismi dei fitormoni, del calcio e della parete cellulare.

In evidenza

Uno studio mostra come gli afidi vengono influenzati dai cambiamenti climatici

Difesa

17 lug 2024

Uno studio turco prevede che i cambiamenti nei valori delle temperature influenzeranno l'espansione delle aree di distribuzione delle specie invasive, la sopravvivenza durante la stagione invernale, l'aumento del numero di generazioni e la trasmissione di malattie delle piante.

La produzione di ciliegie in British Columbia: un esempio di successo canadese

Produzione

17 lug 2024

Dagli anni Novanta, la crescita dell'industria canadese si è concentrata soprattutto sulla collaborazione con i Paesi stranieri per la stipula di accordi per l'acquisto dei nostri frutti. Le ciliegie canadesi vengono esportate in oltre 20 Paesi, tra cui Giappone e Corea del Sud.

Tag Popolari