Moldavia: il mercato fresco delle ciliegie sovrasta la domanda di prodotti surgelati

01 lug 2024
82

Il team analitico di EastFruit continua a seguire con attenzione i mercati europei dei frutti di bosco surgelati e delle materie prime necessarie per la produzione. Dopo la nostra analisi completa del mercato dei lamponi, disponibile qui, rivolgiamo ora la nostra attenzione al panorama attuale e alle tendenze dei prezzi delle ciliegie dolci e acide e del ribes nero destinato alla surgelazione.

Amarene

Sul mercato all'ingrosso dell'UE, le ciliegie dolci e amarene surgelate hanno prezzi compresi tra 1,90 e 2,10 euro, a seconda della loro qualità. C'è una forte domanda per questi frutti, con gli acquirenti desiderosi di assicurarsi o contrattare questi prodotti alle tariffe prevalenti - un presagio di potenziali aumenti di prezzo all'orizzonte.

Solo una settimana prima, i trasformatori moldavi, insieme alle loro controparti in alcune regioni ucraine, hanno iniziato ad approvvigionarsi di queste drupacee. Le entità moldave sono pronte a sborsare circa 0,60-0,75 euro al chilogrammo.

Ciononostante, l'offerta più alta del mercato fresco fa sì che questi frutti si trovino prevalentemente nelle corsie dei prodotti freschi, lasciando per il momento insoddisfatte le aspirazioni di acquisto di prodotti sfusi da parte dell'industria della surgelazione. I prezzi all'esportazione delle ciliegie acide fresche in Moldavia si aggirano intorno a 0,90-1,10 euro FCA, direttamente dai frutteti o dalle strutture di stoccaggio.

Ciliegie dolci

La stagione è iniziata una quindicina di giorni fa, caratterizzata da prezzi elevati che riflettono l'eccezionale qualità dei frutti. Gli agricoltori orientati all'esportazione hanno raccolto e confezionato meticolosamente le ciliegie acide più pregiate. Tuttavia, la successiva alluvione in Moldavia ha inflitto danni considerevoli ai frutteti, causando ciliegie spaccate e cariche di umidità.

Questa situazione ha spinto numerosi coltivatori a orientarsi verso il mercato della trasformazione, anche se con l'aspettativa di prezzi che compensino il costo del lavoro manuale per la raccolta delle ciliegie, stimato in 7-8 lei (0,36-0,42 euro) al chilogrammo.

Ribes nero

Il ribes nero ha catturato l'attenzione dei congelatori e degli importatori dell'UE. Il prezzo del ribes nero di alta qualità è salito a 1,7-1,8 euro al chilogrammo. Quest'anno, i coltivatori ucraini si trovano al culmine di un'opportunità redditizia, un evento raro che si presenta una volta ogni pochi anni.

In teoria, i coltivatori potrebbero ottenere dai 25 ai 30 UAH al chilogrammo dal settore del congelamento. Tuttavia, le ostilità in corso e i rischi associati all'infrastruttura energetica civile dell'Ucraina potrebbero costringere i trasformatori a peccare di cautela, portando potenzialmente a offerte di prezzo più conservative.

In Moldavia, la coltivazione del ribes nero è minima e la struttura dei prezzi è ancora agli inizi e aperta alle speculazioni. Inoltre, le prime notizie suggeriscono che quest'anno la resa del ribes nero in Polonia è inferiore al previsto, il che potrebbe alimentare ulteriormente l'aumento dei prezzi.

Fonte: East Fruit
Immagine: Chinchiolo Farming


Cherry Times - Tutti i diritti riservati

Potrebbe interessarti anche

Passi avanti per la varietà cilena S-21: previsto per il 2025 il debutto ufficiale

Rassegna Stampa Varietà

30 nov 2023

Dopo aver ottenuto l'approvazione unanime del Comitato regionale per l'emissione di nuove varietà dell'INIA, l'anno prossimo la S-21 passerà al processo di registrazione presso il Servizio cileno per l'agricoltura e l'allevamento per diventare una varietà commerciale.

Ciliegie: quale futuro?

Eventi

25 mar 2024

E’ questo il titolo dell'incontro tenutosi il 15 marzo presso la sede operativa dell’OP Giuliano – PugliaFruit di Rutigliano dove sono state dibattute le problematiche di un comparto che mostra allarmanti segni di poco interesse e da parte degli imprenditori agricoli.

In evidenza

Uno studio mostra come gli afidi vengono influenzati dai cambiamenti climatici

Difesa

17 lug 2024

Uno studio turco prevede che i cambiamenti nei valori delle temperature influenzeranno l'espansione delle aree di distribuzione delle specie invasive, la sopravvivenza durante la stagione invernale, l'aumento del numero di generazioni e la trasmissione di malattie delle piante.

La produzione di ciliegie in British Columbia: un esempio di successo canadese

Produzione

17 lug 2024

Dagli anni Novanta, la crescita dell'industria canadese si è concentrata soprattutto sulla collaborazione con i Paesi stranieri per la stipula di accordi per l'acquisto dei nostri frutti. Le ciliegie canadesi vengono esportate in oltre 20 Paesi, tra cui Giappone e Corea del Sud.

Tag Popolari