Monticello (Cile) ospita il CherryTech 2024: un evento per il futuro della cerasicoltura

07 giu 2024
89

L'evento offrirà tre interessanti forum di discussione e tre lezioni magistrali, che saranno tenute dai rinomati consulenti e accademici Luis Valenzuela, José Ignacio Covarrubias e Carlos Tapia.

15 specialisti del settore si incontreranno il 18 giugno presso il centro eventi Sun Monticello per la seconda versione del più grande evento tecnico dell'industria del ciliegio: CherryTech 2024. L'accreditamento dell'importante evento, che riunirà i diversi attori dell'industria delle ciliegie, inizierà alle 08:30 del mattino, per poi lasciare spazio alla prima master class che sarà affidata al rinomato consulente, specialista nella produzione di ciliegie, Carlos Tapia.

"In questa occasione analizzeremo i principali fattori che hanno influenzato il potenziale produttivo dei ciliegi nelle ultime stagioni, aggiornando importanti dati relativi ai fattori climatici e fisiologici"

"Inoltre, aggiorneremo le ultime ricerche sulla gestione agronomica e il suo impatto sul potenziale produttivo, con uno sguardo ravvicinato alla stagione recente, in cui come team Avium abbiamo sviluppato un'interessante analisi di ciò che è accaduto", ha detto Carlos Tapia, direttore tecnico di Avium, a proposito della sua master class ‘Aggiornamento dei fattori chiave nel potenziale produttivo del ciliegio".

CherryTech 2024 prevede altre due masterclass, la prima delle quali sarà tenuta da José Ignacio Covarrubias, Agronomo, M.Sc., Dr. e docente presso la Facoltà di Scienze Agronomiche dell'Università del Cile, che parlerà di: “Strategie nutrizionali per migliorare la qualità e lo stato dei frutti”.

"Parleremo di alcune strategie nutrizionali ideali per migliorare la qualità e lo stato dei frutti; parleremo del calcio, un nutriente fondamentale per costruire la compattezza, tra le altre variabili qualitative; vedremo come il calcio viene assorbito, trasportato al frutto e, quindi, capiremo, con i dati, qual è il momento giusto per applicare il calcio, in quali dosi dovremmo applicarlo, ecc.

"E parleremo anche del potassio, un altro elemento assolutamente cruciale per diverse variabili legate alla qualità, come la dimensione dei frutti, il calibro, l'accumulo di solidi solubili, il colore, ecc". “Dalla radice al frutto: stabilità produttiva e qualità nella produzione di ciliegie”, è il titolo della terza master class, che sarà condotta dal consulente, specialista in frutticoltura, Luis Valenzuela.

“La mia presentazione a CherryTech 2024 si concentrerà su ciò che non si vede; con questo concetto intendo ciò che accade con le radici, il loro sviluppo e la loro importanza nel processo produttivo, l'importanza dell'irrigazione, la dormienza e il suo impatto sui diversi processi delle piante, le gemme da frutto, i loro cicli, ecc...; il tutto finalizzato ad aumentare la stabilizzazione e il calibro della produzione, che sono le principali sfide nella produzione di ciliegie oggi”, ha detto il consulente.

I forum affronteranno interessanti temi di attualità nel settore.

Inoltre, tre forum offriranno spazi rilassati per la conversazione tra i diversi attori del settore; il primo di questi sarà: “Procedure e gestione post-raccolta: qual è l'opinione del consumatore finale e i punti critici da affrontare”, e sarà moderato da Héctor García, co-fondatore e direttore dei Laboratorios Diagnofruit.

Questo blocco avrà quattro relatori: Pamela Osorio, responsabile della qualità e dello sviluppo sostenibile di Ranco Cherries; Francisca Barros, specialista del post-raccolto e co-fondatrice di Trío Kimün; Nicolás Zamorano, consulente indipendente per i mercati asiatici; Raúl Orellana, specialista del post-raccolto e responsabile della ricerca e dello sviluppo di nuove varietà.

“Oltre al forum sul post-raccolta, avremo altri due spazi di conversazione che saranno moderati dal fondatore e direttore tecnico di Avium, Carlos Tapia: ‘Disponibilità, gestione e suo uso efficiente nella coltivazione del ciliegio’ e ‘Portinnesti per il ciliegio: aggiornamento e caratteristiche dei portinnesti ed esperienze dell'ultimo decennio’; entrambi i forum avranno relatori di alto livello che arricchiranno e contribuiranno alla discussione e all'analisi”, ha dichiarato Marie Bach, direttore generale di Yentzen Group.

Il forum sull'“acqua” vedrà la partecipazione, in qualità di relatori, di Tomás Vicente, direttore regionale di Wiseconn e membro del consiglio direttivo dell'Associazione per l'irrigazione e il drenaggio, Agryd; Lucas Ferrada, consulente specializzato in nutrizione delle piante e gestione del suolo; e Francisco Contardo, giornalista, direttore esecutivo di ComunicAgro, regista e conduttore di programmi come “Gestionando el Agua” e “Chile Alimenta Sostenible” su tematiche agricole e idriche.

Lo spazio dedicato ai “portainnesti” vedrà la partecipazione di tre consulenti d'eccezione per la produzione del ciliegio: Walter Masman, Ricardo Miño e Jordi Casas.

A meno di un mese dall'evento tecnico più importante del settore ciliegistico, che per il secondo anno consecutivo dovrebbe riunire più di mille partecipanti, i biglietti disponibili sono pochissimi. I biglietti possono essere acquistati su www.cherrytechconvention.com.

Fonte: Portal Frutícola
Immagine: Smartcherry


Cherry Times - Tutti i diritti riservati

Potrebbe interessarti anche

Gestire il carico di raccolto è un aspetto cruciale secondo la Washington State University

Gestione

26 mar 2024

Matt Whiting, fisiologo WSU, ha incoraggiato gli agricoltori a considerare la gestione del carico di raccolto come un processo di 15 mesi: dall'inizio delle gemme floreali in primavera alla raccolta in estate. Lungo il percorso gli agricoltori hanno strumenti per intervenire.

Frutti doppi e suture profonde: i cambiamenti climatici mettono a rischio la qualità delle ciliegie

Difesa

21 dic 2023

Il lavoro dei ricercatori cileni dell'Università di Concepcion è finalizzato allo studio delle variabili ambientali e fisiologiche che regolano l'induzione di frutti doppi e di suture profonde nel ciliegio alfine di proporre nuove soluzioni di controllo a questa fisiopatia.

In evidenza

Sage Fruit annuncia qualità e quantità per la stagione 2024

Produzione

21 giu 2024

Le ciliegie biologiche di Sage Fruit rappresentano circa il 2% del volume totale di ciliegie, ha dichiarato Komstadius. "Attualmente, il volume a livello industriale non sembra essere in crescita, ma con le tendenze del biologico, è ragionevole pensare che crescerà in futuro".

L'azienda Forest Lodge abbandona i combustibili fossili per un approccio 100% elettrico

Gestione

21 giu 2024

L'azienda utilizza una gamma di apparecchiature elettriche, tra cui ventilatori antigelo, pompe per l'irrigazione e veicoli, tutti alimentati da un impianto solare da 23 kW e da una batteria da 105 kWh, oltre che dalla rete elettrica rinnovabile neozelandese ad alta intensità.

Tag Popolari