Progetti di selezione del ciliegio e nuovi portainnesti con la serie Corette®

11 giu 2024
151

Cherry Times offre ai suoi lettori i rapporti sui portinnesti di ciliegio presentati al Macfrut 2024 International Rootstock Symposium.

Il progresso più importante nella selezione dei portinnesti per le ciliegie dolci e le amarene si è verificato verso la fine del secolo, con la commercializzazione della serie Gisela di ibridi interspecifici di Prunus che hanno conferito precocità, produttività e una gamma di livelli di vigore alle varietà di marza.

Ciò ha stimolato la ricerca orticola e fisiologica che ha portato a innovazioni nei sistemi di produzione dei frutteti di ciliegie dolci, con conseguente miglioramento dei raccolti, della qualità dei frutti e dell'efficienza del lavoro.

Di conseguenza, la breeder di amarene della Michigan State University, Amy Iezzoni, ha iniziato a valutare dozzine di incroci di amarene e a raccogliere germoplasma per il loro potenziale come portinnesti di ciliegie, risultando nella serie Corette® di portinnesti precoci e produttivi nanizzanti a semi-nanizzanti (Cass, Clare, Clinton, Crawford, Lake) e diversi portinnesti semi-vigorosi, meno precoci (Lincoln, King).

Immagine 1: Gregory Lang.

Le marze di ciliegio dolce e amarene innestate sui portinnesti nanizzanti a semi-nanizzanti mostrano livelli di vigore relativi che variano da sito a sito, basati sui risultati finora ottenuti dalle prove di ricerca coordinate NC140 in tutto il Nord America. Anche i raccolti relativi sono variati a seconda del sito e dell'anno (dati alcuni significativi impatti di eventi climatici estremi in alcune località).

In generale, i livelli di vigore e la produttività sono comparabili a quelli esibiti dagli alberi su Gisela® 3 e Gisela® 5. In diversi siti, l'attività pollonifera è stata eccessiva su Clare e significativo su Cass e Lake, con una minima attività pollonifera generalmente osservato su Clinton e Crawford (simile a Gisela® 3 e 5). Sono necessari almeno altri tre anni di dati da queste prove e altre osservazioni prima di poter fare forti raccomandazioni agli agricoltori.

Scarica il report completo qui

Scarica la presentazione qui

Gregory A. Lang
Department of Horticulture, Michigan State University
langg@msu.edu


Cherry Times - Tutti i diritti riservati

Potrebbe interessarti anche

Focus Cina: sempre meglio le ciliegie nazionali, ma tanta attenzione va alla stagione cilena

Mercati

03 apr 2024

La produzione locale sta gradualmente aumentando e gli esperti hanno dato molti consigli sulla coltivazione all'aperto in aree di alta quota e bassa latitudine. Tuttavia, la tecnologia di coltivazione delle ciliegie in Cina non è ancora considerata abbastanza matura.

I super frutti milionari dell’Alma Mater

Varietà

16 mag 2023

"I super frutti milionari dell’Alma Mater": così anni fa titolava il Corriere della Sera annunciando i risultati ottenuti dai ricercatori dell’Università di Bologna sul progetto di miglioramento genetico del ciliegio: le sette sorelle Sweet®.

In evidenza

Sage Fruit annuncia qualità e quantità per la stagione 2024

Produzione

21 giu 2024

Le ciliegie biologiche di Sage Fruit rappresentano circa il 2% del volume totale di ciliegie, ha dichiarato Komstadius. "Attualmente, il volume a livello industriale non sembra essere in crescita, ma con le tendenze del biologico, è ragionevole pensare che crescerà in futuro".

L'azienda Forest Lodge abbandona i combustibili fossili per un approccio 100% elettrico

Gestione

21 giu 2024

L'azienda utilizza una gamma di apparecchiature elettriche, tra cui ventilatori antigelo, pompe per l'irrigazione e veicoli, tutti alimentati da un impianto solare da 23 kW e da una batteria da 105 kWh, oltre che dalla rete elettrica rinnovabile neozelandese ad alta intensità.

Tag Popolari